I colori dopo il bianco.pdf

I colori dopo il bianco

Nicola Lecca

Con una scrittura semplice ma elegante, Nicola Lecca realizza lindimenticabile affresco di una Marsiglia travolgente: e, con uno sguardo pieno damore per la vita, rende eterna lostinata ricerca di una ragazza desiderosa di un destino che finalmente le assomigli. «Il destino non esiste. Non cè. È uninvenzione.Il destino sei tu.È ciò che vuoi: ciò che desideri.»Staccarsi dal passato farà male? Silke ancora non lo sa, ma è stanca di Innsbruck: una città gelida e perfetta in cui il destino, ostaggio dellabitudine, domato dalla disciplina e ammansito dalla ricchezza, se ne sta quasi sempre in letargo. Per vivere a pieno sceglie Marsiglia. Ha voglia di novità, di mare e di colori, e non importa se tutto questo comporterà mille sfide: Silke è finalmente pronta ad affrontarle. Ragazza, ma non ancora donna, rinuncerà al benessere della sua vita privilegiata per trasferirsi in un micro appartamento vicino al porto, lasciandosi alle spalle lo sfarzo della villa di famiglia e il soffocante controllo di genitori ossessionati dalle regole, ancorati alle tradizioni e devoti al culto della reputazione più che allamore o alla verità. Fin dal primo istante, Marsiglia coinvolgerà Silke nel suo alveare di esistenze complicate, curandola dalla solitudine e accogliendola con una moltitudine che turba e spaventa, rallegra e commuove. Se a Innsbruck il tempo pareva sospeso in unillusione asettica e le giornate si susseguivano con la grazia innaturale del nuoto sincronizzato, a Marsiglia tutto scorre, governato da unimprevedibilità che mette a dura prova ma offre, in cambio, vivacità e calore umano. Come accade con Murielle: una vicina di casa chiacchierona che, armata di torte e di prelibatezze africane, aiuterà Silke ad abbandonare la sua riservatezza per unirsi al flusso della città e imparare il valore dellaccoglienza, limportanza dellascolto e larte di non prendersi troppo sul serio. Nel fitto reticolato delle stradine marsigliesi, Silke si incontrerà col mondo e si renderà conto che ogni labirinto può trasformarsi in un gioco: un rompicapo da risolvere per dimostrare di essere allaltezza della vita. E quando incontrerà la vecchia gattara di rue de la Palud e il giovane Didier – ladro, atleta e mangiatore di fuoco –, si accorgerà che il destino, capace di togliere tanto, è spesso pronto a dare: proprio quando meno ce lo aspettiamo.

I colori dopo il bianco. di Nicola Lecca. Grazie per la condivisione! Hai inviato la seguente valutazione e recensione. Appena le avremo esaminate le pubblicheremo sul nostro sito.

8.16 MB Dimensione del file
9788804673187 ISBN
I colori dopo il bianco.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.tcambrosiano.it o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

... con il cappuccio chiuso per permettere alla sfera, di cui sarà udibile il caratteristico tintinnio, di rendere omogeneo il colore all'interno del corpo del POSCA.

avatar
Mattio Mazio

I colori dopo il bianco, Libro di Nicola Lecca. Sconto 15% e Spedizione gratuita per ordini superiori a 25 euro. Acquistalo su libreriauniversitaria.it! Pubblicato da Mondadori, collana Scrittori italiani e stranieri, brossura, gennaio 2017, 9788804673187. I colori dopo il bianco sono i colori della vita, che avvolgono e accompagnano fino alla fine, lasciando un senso di bellezza che va oltre la lettura.

avatar
Noels Schulzzi

La bandiera d'Italia, conosciuta anche, per antonomasia, come il Tricolore, è il vessillo nazionale della Repubblica Italiana. È una bandiera a tre colori composta, partendo dall'asta, da verde, bianco e rosso, colori nazionali dell'Italia, a tre bande verticali di eguali dimensioni, così definita dall'articolo 12 della Costituzione della Repubblica Italiana, pubblicata sulla Gazzetta ...

avatar
Jason Statham

Capi che stingono: come fissare il colore ai tessuti ... prelavaggio con acqua fredda, aceto bianco e sale grosso nelle quantità sopra indicate. Lascia il ... Oltre a fissare il colore, lavaggio dopo lavaggio, non rischia di indurire le f...

avatar
Jessica Kolhmann

I colori dopo il bianco. Barbalbero. Segnala un abuso; Ha scritto il 02/04/18 Ho dato solo tre stelle a questo racconto, perché mi sembra un po' superficiale e scontato: a mio avviso, c'è un'atmosfera "rosa" che alleggerisce un po' troppo le parti drammatiche della vicenda, Rimane comunque un ...